Giro podistico a tappe

GIRO A TAPPE FAVIGNANA 2019

In evidenza

Universitas organizza...

Sponsor

 

 

 

 

 

 

 

Associazioni in rete

Home
Trofeo Città di Brolo”, gara valida come 3^ prova del Grand Prix Regionale A/M di Corsa 2013.

Sono Francesco Bennici (ASD Universitas Palermo) e Katia Gianò (ASD Podistica Messina) i vincitori al maschile ed al femminile della 3^ prova del Grand Prix Regionale A/M di Corsa 2013, Trofeo Città di Brolo (Messina). E Bennici ha fatto gara a se replicando il successo del suo esordio a Piazza Armerina in una mattinata dalle caratteristiche estive che ha messo a dura prova i partecipanti alle due batterie.

Nella prima sono stati impegnati tutti gli appartenenti alle categorie maschili da M60 ed oltre e tutte le donne. E sono stati Giovanni Finielli e Caterina Gianò, come detto, a primeggiare nelle rispettive categorie su un tracciato di poco oltre i 5 chilometri. Podio femminile anche per Rosalba Ravì Pinto e Sebastiana Bono.

Nella seconda batteria sono partite tutte le altre categorie maschili al di sotto della M55 impegnati in un percorso di poco oltre i 9 chilometri (ma i GPS dei molti partecipanti hanno segnato misure ben diverse). E Francesco Bennici si è presentato con ben 42” di vantaggio sull’onnipresente Vito Massimo Catania passato agevolmente dalla Maratona di Messina di domenica scorsa ad un velocissimo circuito come quello di Brolo. L’assenza del “nostro” Giovanni Soffietto è spiegabile dopo il successo sulla stessa maratona proprio sette giorni fa. Quindi spazio per il “giovane” Roberto La Mattina (ASD Atletica Sicilia) che sale sul podio e per il “non più giovanissimo” Carlo Filiberto (ASD Universitas) che pur avendo spento le candeline (lo scorso mese) del suo 50esimo compleanno si prende il lusso di fare suo il quarto posto assoluto.

Su Timing Data Service tutte le classifiche.

Nella foto: la corsa plastica ma redditizia di Francesco Bennici

 
Trapaniman 113 - Il grande triathlon internazionale in Sicilia – Vittorie per Matteo Annovazzi e Maria Grazia Prestigiacomo

La II Edizione del Trapaniman 113 ha portato in Sicilia una manifestazione di alto livello grazie al capillare lavoro di Pietro Rallo riuscendo a realizzare una seconda edizione che ha smussato gli angoli dopo le problematiche dell’esordio.  150 i partenti nell’individuale che aggiunti a quelli dello sprint ed alle staffette ha fatto gareggiare oltre 300 atleti per l’edizione 2013. Grandissima partecipazione sia dei triathleti siciliani ma notevole la presenza da oltrestretto con il foltissimo gruppo della ASD Freezone Brescia (risultata la società con più atleti) e i big, dall’argentino Sebastian Pedraza (vincitore nel 2012) al pluricampione italiano Matteo Annovazzi. Ed è stato proprio l’italiano della Peperoncino Team ad avere campo libero dopo l’incredibile caduta di Pedraza proprio in zona cambio (T2) che ha obbligato l’atleta argentino al ritiro a causa delle molteplici ferite procuratesi nell’impatto. Grandissimo secondo posto per Marco Parrinello, che da ASD Universitas Palermo ha trasferito la sua residenza (laurea e lavoro) nel lato orientale della Sicilia gareggiando dal 2013 per la Multisport Catania. Chiude il podio Giacomo Giovenali del Cortona Triathlon con una grande gara in recupero dopo una prova nel nuoto non esaltante. In un campo partenti mai avuto in Sicilia per queste distanze, gli atleti siciliani non hanno sfigurato con l’accoppiata Foti/Giordano della MP Life Catania rispettivamente quarto e sesto. Ottimo il settimo del trapanese Giorgio Gallo (Triathlon Team Trapani) grazie ad una prova di nuoto che lo ha visto nelle primissime posizioni. I palermitani si sono difesi con Antonio Imburgia  (TC2Palermo) e Matteo Giammona (Ironteam Palermo) rispettivamente decimo ed undicesimo assoluti.

Al femminile Maria Grazia Prestigiacomo del TC2 Palermo ha avuto vita facile vincendo con oltre un quarto d’ora di vantaggio su Angela Fogaroli del Farsen Triathlon e Monica Tardo della Sport Extreme Catania.

Manifestazione che con questa sua seconda edizione si proietta ad un livello superiore considerando che la location Trapani è risultata eccezionale sia per il nuoto nello spazio antistante il porto in un’acqua cristallina, la ciclistica con la salita/discesa Trapani-Erice e i venti chilometri corsi tutti nel lungomare con una cornice di pubblico veramente all’altezza della manifestazione. Grande prova quindi della organizzazione VIPP Club/Pietro Rallo già proiettato fin da ora al 27 aprile 2014……

Nella foto: la spettacolare scia nelle acque del porto di Trapani dei 150 partenti nell’individuale del Trapanima 113 edizione 2013.

 

 
13° Trofeo Kalat - Caltanissetta 12 maggio 2013

 2^ prova Grand Prix provinciale  amatori/Master/Ass13°Trofeo Kalat

1^ prova Grand Prix provinciale giovanile Caltanissetta – domenica 12 maggio 2013

4^ prova Grand Prix Sicilia di Corsa Amatori/Master

Regolamento

 
Defibrillatori semiautomatici obbligatori per le società sportive professionistiche e per quelle dilettantistiche

Con decreto ministeriale firmato da Renato Balduzzi, Ministro della Salute e da Piero Gnudi, Ministro per lo Sport sarà obbligotario sia per le società professionistiche che per quelle dilettantistiche dotarsi di defibrillatori semiautomatici; diversa la tempistica che obbligherà le società professionistiche ad adeguarsi entro 6 mesi quelle dilettantistiche entro 30 mesi. E' chiaro che ogno costo sarà a carico delle società. Tutto questa segna una nuova "era" per le società che svolgono attività a rischio.
Il decreto ministeriale contiene i passaggi sia per la dotazione dei defibrillatori sia per il personale che dovrà essere formato e pronto all'intervento. I corsi saranno tenuti dai Centri di Formazione delle singole Regioni.
Regole ancora più restrittive per i partecipanti ad attività sportive ad alto impegno cardiovascolare, come manifestazioni podistiche superiori ai 20 km o le gran fondo di ciclismo, sci e nuoto a cui saranno richiesti accertamenti medici supplementari rispetto alla norma. 

Nella foto: è il 14 aprile 2012 ... nella seria A del calcio italiano muore Piermario Morosini per l'assenza in campo di un defibrillatore semiautomatico. 

 
« InizioPrec.181182183184185186187188189190Succ.Fine »


 

Follow us

.

Meteo


mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi201
mod_vvisit_counterIeri322
mod_vvisit_counterSettimana1337
mod_vvisit_counterMese4377
mod_vvisit_counterVisite Totali1436838

We have: 31 guests online
Totale delle visualizzazioni
Visitors Counter

Copyright © 2011 - ASD Universitas Palermo - Power by Antonio Pizzurro alias AnPi Production

Scaled Image.jpg